Donna incula uomo: racconto strapon svelato

E chi lo dice che un uomo può solo inculare e non essere inculato?

Fino a poco tempo fa ero uno di quegli uomini debito al sesso tradizionale, passionale ma anche alternativo, ma tutto sommato “normale”. Il sesso per me era una cosa nella quale l’uomo era colui ad avere il comando, quello che doveva inculare la donna e riempirgli i buchi con il cazzo, ma le cose sono cambiate.

Infatti non troppo tempo fa, circa due mesi, mi sono ritrovato ad essere io il protagonista dell’inculamento, io ad essere inculato, il tutto dalla mia tenere ed adorabile mogliettina, che non si è rivelata poi così docile quando mi ha messo uno strapon di 17 cm nel buco dell’ano.

Chi l’avrebbe mai detto che all’età di 50, dopo 20 anni di matrimonio, i ruoli si sarebbero invertiti finendo ad essere inculato allegramente, il tutto godendo anche come un porco.

Ma andiamo per ordine.

Noi e la nostra storia

Io mi chiamo Matteo, sono un comunissimo uomo nel pieno della sua mezz’età, lavoro nel comune della mia piccola città e sono sposato con Sabrina da circa 20 anni. Mia moglie ha due anni in meno di me, quindi 48, e anche lei lavora come maestra in una scuola elementare della città in cui abitiamo. Insomma, siamo una coppia normalissima, tranne che per certi versi.

Io e Sabrina, nonostante i tanti anni di matrimonio siamo sempre stati una coppia che è stata bene insieme, si è divertita e non ha mai avuto particolari problemi. Figli non ne abbiamo, abbiamo deciso così, siamo felici così e non ce la sentivamo di avere un bambino.

Come dicevo con Sabrina ci siamo sempre divertiti, abbiamo viaggiato molto, ci siamo goduti la vita e, soprattutto abbiamo sempre avuto una gran bella intesa sessuale. Infatti la nostra eccitazione reciproca l’un l’altra, la voglia di fare sesso, di stuzzicarci ed eccitarci in ogni modo, dopo 20 anni, è ancora lì, bella viva e sempre pronta.

Infatti almeno 3 volte a settimana scopiamo come dei matti, ci stuzzichiamo a vicenda, facciamo giochi erotici nei quali lei si masturba in bagno con l’aggeggio che si una per pulire il viso che vibra mentre io sono nel salotto e mi fa vedere tutto tramite la video chiamata. Insomma, sotto questo punto di vista sappiamo come non annoiarci.

Del resto Sabrina è una bellissima donna, una gran bella figa, come piace definirla a me. È molto attraente e sa di esserlo, e questo porta ad un’epsosione di sex appeal e ed eccitazione che fa girare ogni uomo ogni volta che usciamo da qualche parte.

Beh, del resto come biasimarli, anche a me mi si indurisce il cazzo ogni volta che si veste in modo provocante e si comporta in modo intrigante. A tutto questo sicuramente contribuisce la sua quarta abbondante di seno, che solo a pensarci mentre sto scrivendo mi ci farei una sega, quel fisico minuto e quel culo che, avete presente quando una donna si inginocchia e le chiappe si dividono perfettamente in due? Ecco, un culo così.

Per non parlare poi del viso, occhi azzurri, capelli biondi e un viso tanto angelico quanto da porca, con uno sguardo che ti spinge a sbattergli il pisello in bocca, anche se poi il tutto ricade sempre su quelle enormi tette li sotto.

Sabrina e i suoi amichetti

Oltre ad essere una donna che, nonostante i suoi 48 anni ancora riesce a mantenere un fisico tale da essere desiderato anche dai ragazzi più giovani, è anche molto disinibita nei comportamenti e nel pensiero, solo con me però. Infatti gli piace sperimentare a letto insieme a suo marito, tanto che da qualche anno i miei regali sono quasi tutti sex toys con i quali farla divertire.

Abbiamo una scatola del desiderio nella quale ci sono decine di sex toys, di tutti i generi e per accontentare ogni esigenza di Sabrina. Abbiamo vibratori clitoridei, vibratori telecomandati, palline, dildi di 28 cm, succhia clitoride e chi ne ha più ne metta. Questa è una cosa che a me fa eccitare come un matto, infatti tutti i giocattolini che ha sono stati regalati dal sottoscritto. Ebbene si, mi fa eccitare talmente tanto vedere mia moglie che gode come una troia mentre si infila un cazzo di 28 cm nella fica, contemporaneamente a quando si sta masturbando il clitoride con un vibratore che mi è già venuto duro.

Infatti sono sicuro che non sono l’unico uomo che ama godersi lo spettacolo della moglie che si diverte a riempie tutti i suoi buchi e delle sue tette che ballano come non ci fosse un domani, mentre il marito si sega allegramente su quella che sembra la scena di un film porno.

Dove tutto partì

Una sera, come consueto, ci prendemmo la nostra oretta per il sesso prima di andare a dormire. Quella sera non scopammo, bensì mi masturbammo allegramente a vicenda.

Sabrina tirò fuori il suo fallo da 28cm di lunghezza e 5 di larghezza dalla scatola, insieme al suo vibratore preferito, e si infilò tutto il pisello finto dentro la fica e incominciò a cavalcarlo e godere come una porca. Io mi misi in piedi difronte al letto, ovviamente con il cazzo più duro che mai, e cominciai a farmi fare un gustoso pompino da mia moglie, il tutto mentre lei ancora era sopra all’enorme fallo.

Dopo un pò era arrivata l’ora di venire, Sabrina prese il vibratore e io cominciai a concentrarmi per sborrare sopra le enormi tette di mia moglie. Nel mentre stavamo facendo Sabrina non tolse nemmeno un minuti il mio cazzo dalla sua bocca, toccandomi le palle e mettendomi un dito lievemente appoggiato nei pressi del mio buco del culo. Questa era una pratica che Sabrina usava spesso per farmi venire più velocemente, ovvero massaggiarmi il buco dell’ano mentre mi stava segando.

Funzionava sempre, era una cosa che non riuscivo a controllare e mi dava un brivido capace di farmi sborrare subito.

Maschietti, non mentiamoci, a tutti noi piace farci mettere un dito nel culo, inutile negarlo per vergogna o negazione, è eccitatissimo ed aumenta di gran lunga il piacere.

Insomma, mentre stavo per venire dissi a sabrina, nel pieno del mio godimento, di spingere con il dito ancora di più, neanche il tempo di dirlo che le sborrai in faccia e sulle tette.

Una volta puliti e rimessi a letto, prima di addormentarci, Sabrina se ne esce con: “comunque ti piace il ditino nel culo eh, porcellone”.

Io gli feci un sorriso e senza dire niente ci mettemmo a dormire.

Il giorno della rivelazione

Qualche sera dopo alla notte che vi ho raccontato adesso, io e Sabrina, ci mettemmo come al solito a letto per dormire, ma Sabrina si avvinò a me e cominciò a strusciarmi la fica sulla coscia dicendomi che era molto eccitata.

Inutile dirvi che il mio cazzo era già pronto all’azione.

Mi disse di prendere un giocattolino dalla sua scatola del desiderio, io mi affrettai a prendere quello che voleva e, aprendo la scatola mi accorsi che c’era un nuovo sex toys, quello che sembrava uno strapon.

Lo presi e chiesi a Sabrina cosa fosse, e lei con un sorrisino eccitato e malizioso mi disse che era un pensierino per me. In pratica mia moglie aveva comprato uno strapon, quindi un cazzo fino da indossare per inculare qualcuno.

Alla mia faccia un po’ perplessa Sabrina mi disse che era un giocattolino per divertirci entrambi, sapendo quando mi piacesse un qualcosa nel culo e aggiungendo che solo il pensiero di scoparmi, ma con ruoli inversi, la stava facendo bagnare come una fontana.

In pratica mia moglie voleva scoparmi, ma inculandomi con un cazzo di 12 cm da mettermi nel culo.

Dopo un po’ di incertezze mi feci convincere da mia moglie a farmi scopare il culo da lei.

Mentre si stava infilando lo strapon, ovviamente con dentro un vibratore per il piacere della fica di Sabrina, non nascondo che avevo un certo timore ed imbarazzo, tutti sentimenti che scomparvero non appena sentii la punta del pisello finto allargarmi il buco del culo, memento nel quale fui travolto da un senso di piacere che non si può descrivere.

Il fatto che ad incularmi era mia moglie, che aveva già preso abbondantemente il mio cazzo in culo, quindi con una buona esperienza a riguardo sicuramente agevolò la cosa.

Mi misi pecora e cominciò a mettermelo dentro piano piano, mentre la sentivo che si strizzava i capezzoli eccitatissima. Si muoveva in modo dolcissimo, sentivo quel cazzo fare avanti e dietro lentamente nel mio buco del culo, il tutto mentre lo sentivo entrare sempre più in profondità e scatenarmi dei veri e propri brividi di piacere.

Passati 10 minuti, avendo dato il tempo al mio culo di ambientarsi, cosa che fece piuttosto velocemente, Sabrina cominciò a darci dentro mentre io cominciai a segarmi il cazzo. Tempo 2 minuti di orologio e non riuscì a trattenermi dal sborrare tutte le lenzuola e provare un piacere così intenso che non avevo mai provato prima.

Si concluse con il mio culo che mi fece male per una settimana, ma un piacere di un altro mondo. Inutile dire che da quel giorno in poi lo strapon è diventato un sex toys dall’uso frequente tra me e mia moglie, e il mio buco del culo ora è sempre pronto ad ospitarlo.

Mistress, Schiave, Feticiste e Master Online
Contatti BDSM Nella Tua Zona - Profili Verificati - Oltre 650.000 Iscritti

ENTRA GRATIS

Lascia un commento

Rispondi all'annuncio