Schiava cerca master per terapie sadomaso

Sono una bella donna in trepidante attesa di un master che soddisfi le mie nuove fantasie sessuali. Amo il sesso, amo giocare con il mio partner, ma molto spesso non raggiungo la felicità adatta. Non trovo mai una persona che sappia andare oltre i comuni vincoli e confini, qualcuno che possa trasportarmi, seviziarmi, colpirmi con violenza.

D’altronde, se una donna nasce schiava, ha bisogno di un maestro che la tratti per quello che è. Sono molto aperta, disponibile e con una vena che sprigiona curiosità da tutti. Ho voglia di addentrarmi in un mondo nuovo e di provare il sadomaso.

Il mio ruolo da schiava

Voglio un uomo disponibile ogni volta che voglio, pronto a farmi urlare e a tormentarmi. Il mio dolore deve essere il piacere del maestro, non ci sono rispetto e dignità, bisogna essere pronti a tutto.

Preferisco un uomo alto, muscoloso e violento che, oltre a tutti gli oggetti e gli attrezzi, possa picchiarmi con il suo corpo, prendermi a schiaffi dappertutto, tirare i capelli e, perché no, dare pugni. Naturalmente voglio anche un bel pisellone pronto a farmi divertire e a penetrarmi con forza e disprezzo in tutti i buchi del mio corpo.

Oggetti per me e per il mio dolore

Gli oggetti devono essere sempre presenti. Devo partire con un bel dildo, grosso e largo, nero magari, con cui essere penetrata nella figa con violenza. Voglio essere bendata, sentire solo i rumori e le emozione che passano dal mio corpo.

Mi piacciono le manette, adoro sentire il metallo sui polsi e quella incredibile sensazione di non potermi muovere e di essere a completa disposizione dell’uomo. La mia posizione preferita è la pecorina, ho già in mente il mio corpo così, ammanettato, legato, bendato, seviziato e tormentato. Oltre al dildo voglio succhiare il bel cazzone del maestro fino a soffocare.

Sono un po’ monella, devo essere costantemente punita per tornare buona.

Una bella frustata sul culo può essere un’idea, oppure potrei essere crocifissa e messa a testa in giù e poi essere violentata con delle pinze sui capezzoli, magari con qualche scarica elettrica.

Oppure una bella pagaia violenta sul culo, con tutti i segni che rimarranno per giorni e giorni. Il mio culo non deve rimanere inviolato, sono disposta a prendere plug anali o un bel cazzone duro e lungo. Voglio essere sfondata con forza. Se sei un maestro pronto alla violenza non esitare a contattarmi, lo voglio e lo desidero.


Mistress, Schiave, Feticiste e Master Online
Contatti BDSM Nella Tua Zona - Profili Verificati - Oltre 650.000 Iscritti

ENTRA GRATIS

Un commento su “Schiava cerca master per terapie sadomaso”

  1. Che la schiava decide quello che vuole fare…..è una bella barzelletta. Il master o padrone decide quando sbatterti, il modo, se con violenza ma di certo non decide secondo le esigenze della schiava. Da che mondo,questa è fuori….farnetica. Se ru fossi la mia schiava e ti.fossi azzardata a chiedermi ciò o mancarmi di rispetto, avresti fatto.una scoperta amara, legata inginocchio per due giorni, nuda e senza né mangiare né bere,tantomeno negata dei tuoi bisogni che avresti fatto lì,nello stesso.posto dove eri punita.
    Due giorni senza muoverdi,come una schiava…..a ragionare su quello che hai scritto. La schiava non decide, il.master si.

    Rispondi

Lascia un commento

Rispondi all'annuncio