Spanking BDSM: come praticarlo al meglio

Sono tante le fantasie più sfrenate nel sesso che accomunano sia uomini che donne. Il gioco erotico dello spanking BDSM è quello più comune, e consiste nel prendere dominio dell’atto sessuale, sottomettendo il partner con corde, schiaffi e attrezzi particolari che stimolano l’eccitazione di entrambi, fino ad esplodere.

Lo Spanking BDSM

Lo spanking rientra in quella che una sfera del sesso del tutto peculiare, chiamata BDSM, che rimanda ad una pratica sadomasochista che per alcuni è il miglior modo per fare sesso. In genere, lo spanking è considerato un preliminare da attuare prima della penetrazione. Sono molti che attutano questa pratica durante il sesso orale o in concomitanza con altre passioni come il bondage e la dominazione. In realtà queste tipologie di rapporti sessuali vanno di pari passo, e possono anche intrecciarsi con altre fantasie, come la flagellazione, il belting o il padding. Gli strumenti utilizzati nei vari giochi di seduzione generano le sostanziali differenze. Il dolore, però, è ciò che accomuna questi atti sessuali violenti ma anche eccitanti.

L’origine dello spanking

La ricerca del dolore, della sottomissione dell’altro e della dominazione è sempre stata preponderante nel sesso, sia per gli uomini che per le donne. Per tale motivo, l’origine dello spanking non può essere certa. Il cercare di provare piacere nel dolore non è una pratica da attribuire soltanto ai giovani di oggi, al contrario, è da considerarsi abbastanza antica. Anche il kamasutra che descrive alla perfezione posizioni e tipologie di atti sessuali, non ha potuto far a meno di nominare questa famosa pratica. L’arte del colpire il partner per provocare e ricevere piacere è, dunque, sempre esistita.

Strumenti per lo spanking e ruoli dei partner

Lo spanking non è una pratica sessuale alquanto complessa. Solitamente viene attuata dagli uomini, che per l’appunto affondano le proprie unghie e le loro mani pesanti sulle natiche scoperte e candide delle donne. Gli strumenti utilizzati possono essere tanti e presuppongono un piacere ancora più ampio, come le canne, le fruste, i mestoli, le spazzole le cinture o qualsiasi altro oggetto gradita ad entrambi. La posizione più utilizzata è quella 90, per le donne, che comprende il busto piegato, le ginocchia e le mani appoggiate sulla superficie del pavimento, e il sedere sporgente. Anche se non sembra, questa è la posizione tipica della sottomissione.

La scelta deve essere abbastanza ponderata, anche perché può modificare l’approccio sessuale e soprattutto il risultato. È chiaro che la donna debba provare un senso di umiliazione nel sesso mentre l’uomo quello di soddisfacimento. Un’altra posizione altrettanto utilizzata consiste nell’uomo seduto su una sedia E la vittima sdraiata sulle sue ginocchia. L’immagine può provocare una goduria irrefrenabile. Per aumentare ancor di più la passione tra partner, potrebbe essere ancora più eccitante che la donna sia travestita da segretaria, studentessa o infermiera, o qualsiasi altro numero che soddisfi le fantasie più sfrenate di entrambi. Lo spanking presuppone sempre, senza ombra di dubbio, il piacere Sia della donna sottomessa che dell’uomo dominante. È bello anche immaginare di punire il proprio partner per un comportamento grave, imponendo quindi una punizione severa, attraverso sculacciate e dominazione.

La figura della donna nello spanking

Come già ripetuto diverse volte, il ruolo della donna in genere è quello della sottomessa, anche se in alcuni casi è meglio che lei prenda le redini dell’atto sessuale. Quando è la donna A sculacciare l’uomo, si usa la parola Fm, ovvero female to male. Il ruolo dominante, in questo caso, sarà proprio della donna che tratterà il proprio uomo come un piccolo ragazzino da educare, un bambino capriccioso da mettere in riga, o meglio ancora come uno schiavo sessuale. Anche in questo caso può essere un avere propria disciplina correttiva, che serve ad ottenere tutto ciò che si desidera.

La psicologia dello spanking

Per praticare lo spanking è assolutamente importante è che entrambi i partner siano d’accordo e consenzienti. Praticare un’umiliazione sessuale può essere fonte di piacere e di goduria, ma l’umiliazione psicologica deve essere assolutamente evitato. Questo vale sia per le donne che vogliono sentirsi padroni dell’uomo, sia per gli uomini chiamano sottomettere le proprie amanti. Questa è una pratica per affermare il proprio dominio sull’altro, ma in primo luogo deve essere utilizzata per provocare piacere e per creare un gioco di sesso e per rendere il clima ancora più focoso. Sono tanti gli studi intrapresi per questo genere di atti sessuale, che cercano di comprendere anche la correlazione tra le esperienze vissute in prima persona e il sadomaso. Secondo vari test e analisi, la maggior parte delle persone che prova piacere e che si assoggetta a questa pratica lo fa per qualche trauma subito in adolescenza o nell’infanzia, o peggio per diminuire una sorta di senso di colpa. Ovviamente, non ci sono delle certezze, ma si è visto che gli uomini sono più propensi ad adottare questa pratica, perché segnati da un passato turbolento che non riescono ad ammettere. Le partner, in questo caso, la seconda no semplicemente il volere dei propri uomini, ricavandone piacere.

Materiali e utilizzo degli strumenti per sculacciare

Per attuare al meglio lo spanking BDSM non bastano semplicemente delle sculacciate a Manuele, che naturalmente provocano piacere, senza però arrivare agli estremi. Uno degli strumenti più utilizzati è il Paddle, Ovvero un attrezzo costruito proprio per attuare questa pratica della sottomissione, e per punire il proprio partner. Esistono naturalmente diverse tipologie, quelli in legno che possono essere anche abbastanza lunghi, oppure quelli in pelle con borchie che vengono utilizzati proprio dalle mistress con i loro schiavi sessuali. È chiaro che utilizzare degli strumenti in pelle possa crescere in maniera smisurata la passione e la voglia di sesso. Le cinture sono, allo stesso modo, degli strumenti molto utilizzati per sculacciare le natiche delle donne e la schiena dell’uomo. I colpi devono essere dati sempre in maniera precisa, senza esitare: questa è l’unica vera certezza! Soltanto così sarà possibile provare un piacere immenso nello stesso dolore.

Mistress, Schiave, Feticiste e Master Online
Contatti BDSM Nella Tua Zona - Profili Verificati - Oltre 650.000 Iscritti

ENTRA GRATIS

Lascia un commento

Rispondi all'annuncio